Main Page Sitemap

Sconti voto fuori sede


sconti voto fuori sede

votare nella città in cui sono domiciliati facendosi delegare come rappresentanti di lista in quel comune. Ogni volta che cè unelezione in ballo, politica o regionale, si pone lo stesso problema: tutti coloro che per motivi di studio o lavoro si trovano in una città diversa dal comune in cui hanno la residenza hanno sempre il dubbio se sia possibile votare. Il Ministero degli Interni ha pubblicato negli ultimi giorni anche la lista di tutte le riduzioni possibili previste, inclusi sconti su voli nazionali e rimborso delle tariffe autostradali. Per le votazioni del 4 marzo, quindi il viaggio di andata non pu essere effettuato prima del 23 febbraio 2018 e quello di ritorno oltre il I residenti in Italia possono ottenere per tutti i treni del servizio nazionale e per il livello Standard dei. La data di partenza deve essere compresa tra il 24 febbraio e il 4 marzo e il volo di ritorno tra il 4 e il 10 marzo. Vediamo insieme come puoi fare! In ogni caso, il viaggio di andata deve essere completato entro lorario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non pu avere inizio se non dopo lapertura del seggio elettorale.

Lo sconto si ottiene presentando documento didentit e tessera elettorale in biglietteria. Voto fuori sede 4 marzo: sconto del biglietto per tornare nel comune di residenza Da diversi anni, studenti e lavoratori fuori sede possono usufruire di sconti sul biglietto di andata e ritorno per tornare nel comune di residenza a votare. Lo sconto si applica per i biglietti di andata (dal 3 al 12 giugno) e per i biglietti di ritorno (dal 12 al 23 giugno) per una permanenza massima di 20 giorni. Durante il viaggio di ritorno bisogner esibire il timbro elettorale apposto sulla tessera in modo da certificare lavvenuto voto.

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato alla società Compagnia Italiana di Navigazione.p.a., che effettua il servizio pubblico di collegamento con la Sardegna, la Sicilia e le codice sconto jewelcandle martina isole Tremiti, le direttive per lapplicazione, nellambito del territorio nazionale e negli scali marittimi. Molti fuori sede, per, hanno difficoltà a tornare nel comune di residenza e preferirebbero votare nella città in cui vivono per non perdere cos la possibilità di esercitare il proprio diritto-dovere al voto. Tutte le agevolazioni sono dettagliate nella circolare 13/2018 del ministero dellInterno. Sicuramente, che siate studenti o lavoratori fuori sede, tornare dove si ha la residenza è molto stressante e faticoso. LE eccezioni previste dalla legge. Dopo lacquisto del biglietto scontato, il giorno della partenza basterà presentarsi al check-in e allimbarco con la propria tessera elettorale, e al ritorno sarà necessario mostrare il timbro che dimostra lavvenuta votazione. Vuoi sapere quali sono e come ottenerli? Putroppo, per, non è possibile votare fuori dal comune di non residenza, nonostante le proposte di legge e gli interventi delle associazioni studentesche. Il viaggio verso il proprio comune di residenza per votare nel proprio seggio costa, ma votare è importante e vale la pena fare questo sacrificio. Il cambio del biglietto è possibile effettuarlo, per i treni del servizio nazionale, un numero illimitato di volte dal giorno demissione fino alla partenza del treno prenotato e una sola volta dopo la partenza del treno fino a unora successiva. Sei uno studente fuori sede o un lavoratore occupato in un Comune diverso da quello di residenza e ti stai chiedendo se puoi votare nel Comune in cui sei domiciliato anziché in quello di residenza alle elezioni politiche del?


Sitemap